mercoledì 21 settembre 2016

La giovane boxer Irma Testa ed il suo nuovo libro: Cuore di pugile

La giovane promessa della boxe Irma Testa è la protagonista del nuovo libro Cuore di pugile, firmato da Cristina Zagaria, l'uscita è prevista per il prossimo 27 settembre. In questo strepitoso libro, Irma ci racconta filo e per segno tutta la sua vita, tra sofferenze e vere e proprie soddisfazioni nello sport.

A pensare che la campionessa Irma la prima volta che entrò in una palestra, venne cacciata dal maestro di pugilato Zurlo che gli disse proprio palesemente che la boxe non era per lei e di cambiare sport. In seguito viene cacciata per la seconda volta. Infine gli viene data una sola possibilità e gli viene detto: «Hai poco tempo, poi devi subito combattere sul ring.

Sul ring Irma Testa combatte senza seguire regole e si sente libera di combattere al meglio, così la giovane campionessa capisce in realtà che la boxe gli appartiene da sempre e che vuole continuare a combattere sul ring e vincere.

giovedì 25 agosto 2016

UFC 202: Conor McGregor batte il suo rivale Nate Diaz

Conor McGregor è alla ricerca di vendetta quando incontra nuovamente sul ring il suo rivale più temibile Nate Diaz. I due atleti si sono incontrati nel main event di UFC 202 nella notte di Sabato.

Nate Diaz aveva raggiunto l'apice della sua carriera grazie alla vittoria contro McGregor. Il match era davvero intenso anche se bisogna ammettere che l'incontro è stato dominato inizialmente da Conor che lo ha punito con la sua tecnica di gran lunga superiore, infine ha abbassato la guardia ed il suo avversario ha sfruttato l'occasione ed è riuscito con una leva al collo ad uscirne vincitore.

In questo nuovo match in UFC 202, vediamo un Conor molto concentrato che riesce più volte a colpire perfettamente il suo avversario con dei pugni ben assestati che lo fanno andare più volte al tappeto. 

martedì 12 luglio 2016

Il campione di Kickboxing e Muay Thai Rob Kaman: storia e successi

Rob Kaman è nato il 5 giugno 1960 ad Amsterdam. Ha iniziato la formazione nelle arti marziali nel 1976. Prima di allora, ha giocato a calcio per l'Ajax ad Amsterdam. Rob era un buon giocatore, ma non gli sono mai piaciuti gli sport di squadra.

Ha iniziato nelle arti marziali con il penchak Silat, un'arte marziale indonesiana, fino a quando ha scoperto la Muay Thai che gli piaceva anche molto. Infine, nel maggio del 1978, è andato ad allenarsi in Mejiro, dove ha seguito le lezioni del grande maestro Jan Plas. Dopo 4 mesi di allenamento, ha ottenuto il suo primo combattimento contro Carillon, che era un campione francese e ha perso la lotta ai punti.

Rob ha poi deciso che doveva allenarsi più duramente di prima, così ha iniziato a combattere un sacco. Molto presto Rob è diventato un combattente di classe A in Olanda. Ha vinto la maggior parte delle sue lotte per KO. Il punto di svolta per lui era è stata la lotta con Blinky Rodriquez, il cugino di Benny Urquidez . Rob lo mette fuori gioco nel 2 ° turno con un calcio basso alla gamba. Con questo combattimento ha ottenuto un successo internazionale! Da allora in poi, Rob ha niziato a combattere in Thailandia.

lunedì 6 giugno 2016

Bruce Lee il mito: storia, morte e successi

Nascita di Bruce Lee: un attore del cinema cantonese di nome Lee Hoi Chun si esibiva a San Francisco accompagnato da sua moglie incinta Grace. A novembre, Grace aveva iniziato il travaglio ed è stato portata in ospedale. Il 27 Novembre 1940, presso l'ospedale Jackson Street, Grace ha dato alla luce un bambino di nome Bruce.

A soli sei anni, Bruce ha cominciato ad apparire in numerosi film cinesi. Il suo primo film è stato chiamato "L'inizio di un ragazzo." In seguito è stato deciso che avrebbe dovuto recitare in un film con il padre. Il film è stato chiamato con titolo inglese:"My Son Ah Cheun". Bruce in quel film, ha avuto un ruolo più grande di suo padre. In ogni film ha spesso vestito i panni di bambini problematici, sempre a rubare e ad azzuffarsi per le strade. Tra questi film cantonesi troviamo "Il ragazzo della giungla nera" e "Ragazzi della strada". 

sabato 4 giugno 2016

Joe Lewis il karateka americano diventato una leggenda: storia e successi

Joe Lewis è stato un grande campione di Karate e Kickboxing con una carriera durata 17 anni, ha vinto più titoli nella sua epoca, impostato più record e istituito più innovazioni di chiunque altro nella storia dello sport del Karate

Lewis ha iniziato la sua formazione in Okinawa studiando con tre grandissimi maestri: Eizo Shimabuku, Kinjo Chinsaku e Seiyu Oyata e ha anche studiato con il grande Bruce Lee . Ha ricevuto la sua cintura nera in Shorin Ryu e ha studiato diversi stili. Non ha mai creduto in uno stile per lui erano tutti uguali ... "pugni e calci." Lewis era un membro della prima unità di combattimento in Vietnam, nel 1965. E' stato anche uno dei primi americani ad insegnare il combattimento corpo a corpo in Vietnam e a lavorare con la divisione Recon. 

Lewis è stato introdotto nella Hall of Fame ed è stato nominato "Fighter of the Year" e "Istruttore dell'anno." Il suo più grande riconoscimento, però, è venuto nel 1983, quando in una dimostrazione di karate, è stato scelto dai suoi colleghi come il più grande lottatore di karate di tutti i tempi. Lewis è meglio conosciuto per essere campione del mondo in 2 sport separati, Karate e Kickboxing, oltre ad essere il padre fondatore della Kickboxing nell'emisfero occidentale. 

giovedì 2 giugno 2016

Wesley Snipes e le arti marziali: storia e successi

Wesley Snipes è diventato famoso grazie ai vari ruoli da duro ed è considerato ancora oggi una delle star più importanti di Hollywood degli anni 90. Snipes è nato a Orlando, in Florida, il 31 luglio, 1962 ed è cresciuto per le strade del South Bronx a New York, dove ha deciso molto presto che il teatro doveva essere la sua carriera. Ha sviluppato un interesse per la recitazione e ha assistito all'High School di Manhattan per le arti dello spettacolo (reso popolare nella serie TV "Fame" (1980)). Nonostante il fatto che il signor Snipes spesso non lo riconosce, lui ha partecipato alla State University di New York al momento dell'acquisto e si è laureato con un BFA nel 1985. 

La fortuna ha iniziato sorridente su di lui quando un agente lo vide in un concorso e li ha ottenuto il suo primo ruolo in un film con Goldie Hawn dal titolo "Wildcats" (1986). E' anche apparso nel video di Martin Scorsese nella regia di Michael Jackson nel film "Bad". È anche apparso in un ruolo di supporto in "Streets of Gold" (1986) in cui ha mostrato le sue abilità nella boxe. Dopo l'esposizione video, ha fatto forti impressioni nella commedia del baseball nel film "Major League" (1989), Abel Ferrara di "King of New York" (1990) con ruolo di "Bad" che ha catturato l'occhio del regista Spike Lee

venerdì 27 maggio 2016

Il re della Muay Thai Ramon Dekkers "The Diamond": storia e successi

Ramon Dekkers "The Diamond" nato nel 1969 a Breda in Olanda è probabilmente uno dei più noti pugili tailandesi occidentali di tutti i tempi. E 'un atleta che ha sempre perseguito l'eccellenza e la perfezione; un combattente il cui cuore era più grande della sua potenza fisica. A dispetto di tutti i suoi problemi di salute, ha mostrato grande spirito e coraggio. Ha fatto davvero la storia nel mondo degli sport da combattimento; ma così facendo ha danneggiato il suo corpo in modo irreversibile. 

Si potrebbe dire che, poiché alcuni combattenti hanno battuto Ramon, erano gli atleti migliori. Poi di nuovo, lo stesso è accaduto per il grande Muhammad Ali. Ogni combattente perde sempre alla fine, ma la grandezza nello sport di contatto non è compiuta da un singolo combattimento, ma piuttosto attraverso una carriera straordinaria. La maggior parte dei combattimenti che Ramon ha perso sono stati persi ai punti o perché non era "intelligente" abbastanza per evitare o annullare una lotta come la maggior parte dei combattenti professionisti spesso fanno a causa di infortuni. 

Gli ultimi articoli: