martedì 15 agosto 2017

Jimmy Wang yu(Wang Cheng Kuan)

Jimmy Wang Yu, nato a Shanghai il 28 marzo nel 1943, è un attore e regista che divenne famoso con il ruolo dell'eroe senza braccio con il film "Mantieni l'odio per la tua vendetta". Prima di lanciarsi nel mondo del cinema, Jimmy praticò karate stile Shotokan e fu un grande campione di nuoto.

Il regista Chang Cheh lo scelse per il film di arti marziali in bianco e nero "Tiger Boy" ed in seguito arrivò il grande successo con il film One-Armed Swordsman. Il film in questione riscosse così tanto successo da far proporre sugli schermi molti altri film di quel genere come il film "Con una mano ti rompo con due piedi ti spezzo" che Jimmy girò con la Golden Harvest.

Con le sue ultime pellicole Jimmy, diventò l'attore più pagato degli anni 70 anche se il suo successo subito dopo iniziò a svanire con l'arrivo di Bruce Lee che cambiò totalmente il genere cinematografico. Successivamente venne scelto da Sammo Hung e lavorò anche accanto all'attore Jackie Chan



lunedì 14 agosto 2017

La vera storia sulla vita del piccolo drago(Bruce Lee)

Bruce Lee famoso attore ed artista marziale di successo, nacque nel lontano 1940. Già in tenera età per via del suo carattere molto esuberante, Bruce si azzuffava con i ragazzi del quartiere per dimostrare la sua forza. In seguito per trovare un equilibrio, inizio a dedicarsi seriamente alle arti marziali praticando il Wing Chun sotto la guida del grande maestro Yip Man. Dopo anni, grazie alla sua esperienza, riuscì a creare un proprio stile personale di combattimento chiamato Jeet Kune Do che significa "l'arte di intercettare il pugno".

Per essere precisi, Bruce iniziò a praticare il Wing Chun all'età di 13 anni ed ebbe come suo primo maestro Yip Man che gli insegnò tutti i movimenti e le tecniche del Kung Fu. Il Wing Chun è uno stile che si basa molto sul movimento e la fluidità delle braccia. In questo stile di Kung Fu, si utilizza molto la coordinazione dei movimenti delle braccia e delle varie posizioni di attacco.



martedì 8 agosto 2017

Perché leggere il libro del Jeet Kune Do di Bruce Lee

Il libro segreto di Bruce Lee dal titolo Jeet Kune Do, è una vera perla per tutti gli appassionati di arti marziali poiché spiega tutti i movimenti del Jeet Kune Do "l'arte di intercettare il pugno" che Bruce Lee stesso creo e modifico fino a creare uno stile che si adattasse ad ogni tipo di situazione.

Ecco perché i colpi del Jeet Kune Do mirano a stendere l'avversario il prima possibile, il segreto sta proprio nel colpire con forza i punti deboli della persona come ad esempio le parti intime o le rotule.

In questo libro Bruce Lee oltre a spiegarci la sua filosofia delle arti marziali, ci mostra anche vari schizzi disegnati da lui in persona che raffigurano due avversari che si colpiscono con dei movimenti ben precisi e potenti.




venerdì 28 luglio 2017

La vera classifica dei film più belli di Jean Claude Van Damme

Cari amici e fans, oggi voglio farvi una bella classifica sui film più belli mai realizzati con protagonista l'artista marziale Jean Claude Van Damme.

Come tanti di voi sapranno Jean Claude Van Damme è un famoso artista marziale belga che si è fatto strada piano piano nel mondo del cinema grazie ai suoi calci molto veloci e precisi. L'attore prima di girare film da protagonista è stato un culturista e praticante di Karate arrivando a prendere la cintura nera. In seguito studiò anche l'arte marziale Taekwondo, Kick Boxing ed infine il Full Contact. Grazie alle sue abilità e ad un fisico perfetto, Van Damme, si guadagna la sua prima parte da protagonista assoluto nel film "Senza esclusione di colpi".




venerdì 16 giugno 2017

Universal Soldier - Il giorno del giudizio: Scott Adkins vs Jean Claude Van Damme

Universal Soldier - Il giorno del Giudizio è un film del 2012 diretto da John Hyams ed è l'ultimo capitolo della famosa saga. Il primo film dal titolo I nuovi eroi ebbe abbastanza successo tanto da crearne un seguito dal titolo Universal Soldier - The return ed in seguito Universal Soldier: Regenaration.

In quest'ultima pellicola troviamo come protagonista indiscusso l'artista marziale Scott Adkins. Nel film Adkins veste i panni di John, un uomo che assiste alla morte della moglie e della figlia per mano di un potente soldato universale di nome Luc Deveraux (Jean Claude Van Damme) creato per servire il governo molto tempo fa. Dopo la vicenda , John si sveglia da un profondo coma durato molti anni e successivamente inizia a ricordare il terribile avvenimento. 



mercoledì 24 maggio 2017

Data del match UFC 213: Amanda Nunes vs Valentina Shevchenko 2


Il match tra le due atlete più forti del momento si svolgerà in UFC 213. Chi dovesse vincere l'incontro diventerà la campionessa mondiale dei pesi gallo.


L'incontro esattamente avverrà l’8 luglio a UFC 213. Questa volta Valentina Shevchenko dovrà mettercela davvero tutta dato che il 5 marzo 2016 aveva già affrontato Amanda Nunes perdendo per decisione unanime. Tra le due atlete non scorre proprio buon sangue, ha dimostrarlo è il litigio avvenuto durante la conferenza stampa della UFC Summer Kickoff, dove Amanda Nunes durante la posa ha colpito con un pugno la rivale Valentina Shevchenko lasciando tutti di stucco. Amanda è stata immediatamente allontanata bruscamente dallo staff e successivamente ha provato a spiegare i motivi del suo gesto inaspettato. 



sabato 13 maggio 2017

Jackie Chan giovanissimo nel film La mano insanguinata

"La mano insanguinata" è un film che vede un Jackie Chan ai suoi primi esordi cinematografici come protagonista. Il film in questione racconta la storia di un giovane ragazzo che vuole imparare a tutti i costi il Kung Fu ma purtroppo non può pagare le lezioni.

Fin quando un bel giorno un vecchio maestro all'apparenza un mendicante ma in realtà un esperto combattente decide di dare lezioni di Kung Fu al giovane ragazzo.

Passati anni il ragazzo continua ad allenarsi con il vecchio diventando così sempre più forte. Ora l'unico problema rimane il padre che non vuole assolutamente vedere il figlio scontrarsi in combattimento e ogni volta che arriva a casa con qualche graffio o livido, il padre gli infligge una dura punizione.