mercoledì 2 marzo 2016

Il pugno a un pollice di Bruce Lee

Quanti di voi appassionati di Bruce Lee e delle arti marziali si ricordano o hanno mai visto il pugno a un pollice, questa tecnica è diventata famosa proprio grazie a Bruce Lee.

Bruce Lee, grande attore del cinema, ogni tanto si esibiva anche in piccole dimostrazioni di forza come la rottura dei mattoni e flessioni con un pollice, ma uno dei colpi che ha fatto molto scalpore è proprio il pugno a un pollice.

Questa tecnica consiste nel tirare un pugno ad una distanza di un pollice dall'avversario, ovviamente questo colpo richiede un Qi molto elevato, prima di effettuare il colpo, occorre incanalare più energia interna possibile e l'obbiettivo è sprigionare più energia nella corta distanza.

Leggi anche: I calci più efficaci nelle arti marziali - Esercizi e allenamenti di Bruce Lee

Recentemente in una trasmissione televisiva dedicata alle persone con delle caratteristiche davvero speciali, è stato trovato un monaco shaolin di nome Shi Yan Ming in grado di effettuare il pugno a un pollice utilizzando una potenza devastante.


Le persone erano talmente incredule che gli hanno fatto fare un test che consisteva nel colpire un manichino, questo per verificare e misurare la vera forza del suo colpo, a quanto pare è davvero impressionante il livello di forza di questo monaco che ha lasciato tutti di stucco.

Potrebbe anche interessarti: Il potente calcio laterale di Bruce Lee - Tutto quello che non sapevate su Bruce Lee



Nessun commento:

Posta un commento