martedì 1 marzo 2016

Come difendersi da un aggressione in strada

La cosa migliore sarebbe ovviamente quella di evitare assolutamente l'aggressore, in che modo? Semplicemente cercando di non dargli corda. In genere gli aggressori si avvicinano per derubarvi o perché hanno bevuto troppo e vogliono divertirsi, nel primo caso bisogna prestare molta più attenzione, se qualcuno è intenzionato a rubarvi i soldi di certo non mollerà così facilmente e con sé avrà sicuramente un coltello o qualche altra arma per spaventarvi.

Se l'arma vi spaventa non rischiate date tutto quello che avete perché è sempre un rischio scontrarsi contro una persona armata di coltello, e farvi male per un po di soldi non ne vale la pena, in caso l'aggressore non mostra armi e di conseguenza volete solo allontanarlo, prima di tutto non attaccate, se insiste e quindi è deciso ad attaccare, osservate i suoi movimenti cercando di stargli sempre il più distante possibile in modo che se vi piomberà addosso sarete pronti ad indietreggiare senza problemi.

Leggi anche: CAMPIONE MONDIALE DI BOXE AGGREDITO DA UN CANE FEROCE - Corsi di autodifesa per affrontare le situazioni più difficili


Ora le cose sono due, se vedete che l'aggressore non è così pericoloso negli attacchi potete sfruttare i suoi movimenti che andranno a vuoto per approfittarne con dei colpi decisi, consiglio personalmente di colpire la rotula, le parti basse, il naso, il collo,occhi, questi punti bloccheranno l'aggressore per qualche minuto giusto il tempo per scappare.

Se vi trovate davanti un molestatore ubriaco, i miei consigli sono: cercate di non calcolarlo e non dategli importanza, quando una persona è ubriaca tende ad amplificare le emozioni e gli istinti, quindi una singola parola detta male potrebbe far scatenare la sua rabbia, in caso l'aggressore insite e vi costringe alla difesa, la cosa diventa ancora più semplice.

Mantenete sempre un po di distanza, se vi attacca all'improvviso calcolate che i suoi attacchi saranno molto scoordinati, se sarete pazienti l'aggressore potrebbe facilmente cadere da solo, se dovesse succedere sfruttate l'occasione per correre via, ricordate che i riflessi di una persona ubriaca sono molto lenti e quando cadrà ci metterà un po di tempo prima di rialzarsi del tutto.

Potrebbe interessarti: CAMPIONE DI BOXE THAILANDESE TROVA IL LADRO IN CASA E LO BUTTA GIU' DALLA FINESTRA - Il vero dubbio nelle arti marziali tradizionali

Se non dovesse cadere potete comunque mantenere la distanza e schivare facilmente i suoi attacchi, cercate di agire a sangue freddo con un bel colpo deciso, un consiglio potrebbe essere quello di puntare e colpire gli occhi con forza e darsela a gambe.



3 commenti:

  1. ciao che bel post , grazie delle info.

    RispondiElimina
  2. Per quanto riguarda l'aggressore ubriaco, io non sarei così ottimista come descritto qua sopra..
    Ci sono ubriachi che hanno movimenti improvvisi ed innaspettati, a volte anche grazie all'ingannevole movimento apparentemente instabile.
    L'instabilità di un ubriaco è "diversa", ma non sempre è così imprecisa; lo dimostrano gli ubriachi che camminano sui cornicioni dei tetti e sulle balaustre dei ponti.
    A volte fanno cose che un essere umano in stato di normalità non si permetterebbe.
    Inoltre, ci sono ubriachi che raddoppiano le proprie forze (ho visto un ubriaco sollevare una porche dalla parte posteriore del motore senza tanti problemi.
    Bisogna ricordarsi che alcol e droghe funzionano anche come inibitori della sensibilità, quindi, a volte possono compiere gestualità e ferirsi senza nemmeno accorgersene; ma questo non rappresenta un vantaggio per l'aggredito, ...anzi...!!!

    RispondiElimina