sabato 12 marzo 2016

Le capriole mortali durante un combattimento

Le capriole vengono insegnate anche nelle arti marziali come ad esempio nello Shaolin, stile di kung fu che ha alla base un allenamento che prevede qualsiasi tipo di acrobazie poiché lo stile in questione mira molto all'agilità fisica.

Spesso chi pratica le arti marziali è più portato ad imparare facilmente le varie capriole come quelle mortali all'indietro, questo perché l'allenamento sportivo prepara il nostro fisico rendendolo asciutto e molto scattante.

Ma le capriole servono durante un combattimento? A mio parere assolutamente no, io penso che le capriole sono belle da vedere e possono essere eseguite magari durante una dimostrazione o un esibizione per rendere l'arte marziale più spettacolare, ma durante un combattimento bisogna restare concentrati solo sui movimenti dell'avversario perché ogni minimo movimento sbagliato potrebbe farvi perdere l'incontro.
Leggi anche: Parkour: lo sport che sfrutta l'ambiente circostante - Toni Jaa si esibisce dal vivo in una serie di acrobazie spettacolari


Potrebbe interessarti: Come acquistare agilità e rapidità nei movimenti - Come eseguire una ribaltata in avanti

Certo nei film se ne vedono proprio di tutti i colori, ma ricordatevi che sono e restano semplicemente dei film e non sono davvero reali, in un combattimento vero se un avversario dovesse combattere contro un vero lottatore di certo non potrebbe permettersi il lusso di fare una bella capriola all'indietro.



Nessun commento:

Posta un commento