mercoledì 2 marzo 2016

La ragazza che combatte a colpi di Muay Thai nel film Chocolate

Chocolate è un film del 2008 diretto dal regista Prachya Pinkaew lo stesso che girò il film di successo Ong Bak, questa volta però al posto dell'attore Tony Jaa troviamo una ragazza che interpreta la parte di un autistica cresciuta guardando solo film di arti marziali.

La ragazza sin dall'infanzia osserva dal balcone di casa i movimenti di alcuni praticanti di Muay Thai che si allenano proprio sotto casa sua e con il tempo riesce ad acquisire un abilità fuori dal normale.

Quando la madre della ragazza improvvisamente si ammala, il cugino decide di sfruttare per le strade le abilità della ragazza cercando di portare a casa più soldi possibili per poter curare la madre molto malata, poiché i soldi non bastano ancora, il ragazzo decide di andare a chiedere i soldi alle persone che avevano ancora debiti con la madre.

Leggi anche: Le gomitate più potenti nella Muay Thai - Buakaw rompa una palma a colpi di tibia incredibile!

Il negoziante si rifiuta e li aggredisce entrambi, la ragazza nonostante il suo problema inizia a combattere usando la Muay Thai poiché vuole recuperare i soldi per curare finalmente la madre malata, l'azione del film è    un susseguirsi di combattimenti davvero spettacolari, riesce a superare addirittura  il confronto con il film Ong Bak, anche se devo dire che le scene di combattimento sono abbastanza simili.

Chi ha visto il film sicuramente è rimasto colpito, la ragazza in realtà si chiama Yanin Jeeja e ha debuttato nel cinema per la prima volta proprio con il film Chocolate.

Devo anche aggiungere che il film in questione non è così ridicolo poiché in genere chi è autistico tende a sviluppare una propria capacità, in questo caso la ragazza a furia di vedere film di arti marziali e ad osservare i colpi della Muay Thai e riuscita ad immagazzinare un bagaglio completo di questo sport da combattimento molto efficace.

Potrebbe anche interessarti: Le ginocchiate più efficaci nella Thai boxe - Come tirare un pugno in modo corretto





Nessun commento:

Posta un commento