mercoledì 2 marzo 2016

Lionheart: Il film più commovente di Jean-Claude Van Damme

Proprio ieri mi sono rivisto il film Lionheart di Jean-Claude Van Damme e come sempre nella scena finale quando saluta sua nipote per ritornare nei legionari mi sono molto commosso, ovviamente è solo un film, ma credo che sia uno dei pochi in grado di trasmettere un forte messaggio.

Il combattimento più bello del film Lionheart è senz'altro quello contro Attila un bestione che combatte come un vero professionista, il suo punto di forza è dare una speranza agli avversari facendoli colpire ripetutamente, dopodiché li spezza completamente senza alcuna fatica.

Trama: Poiché Lyon(Van Damme) viene a sapere che suo fratello sta per morire, decide di scappare dai legionari per raggiungerlo a Los Angeles, una volta sul posto scopre che suo fratello è morto e il suo unico obbiettivo ora è aiutare sua moglie e la nipote.

Leggi anche: La famosa spaccata di Jean Claude Van damme - I film più belli sulle arti marziali

Senza un soldo Lyon è costretto ad entrare in un giro di combattimenti clandestini per poter aiutare gli unici familiari rimasti, dopo vari combattimenti, viene organizzato un match che vede Lyon sfidare un vero campione ovvero il gigante Attila.

Durante il match le speranze per Lyon sembrano ormai perse, fin quando non viene a sapere che il suo amico e manager ha scommesso contro di lui, la rabbia di Lyon sale e riesce a trovare ancora la forza per mettere in difficoltà il campione e alla fine con una serie di calci volanti ne esce vincitore.

Il film in questione è del 1990, nel cast di attori troviamo Harrison Page, Deborah Rennard e Lisa Pelikan, sicuramente uno tra i film di Van Damme che merita davvero tanto nonostante la storia sia abbastanza semplice, nel complesso rimane un vero spettacolo d'azione.

Potrebbe anche interessarti: Michael jai White vince la sfida contro Jean Claude Van DammeClassifica dei film più belli di Van Damme





Nessun commento:

Posta un commento