sabato 12 marzo 2016

Scegliere se praticare arti marziali o sport da combattimento

Molti di voi si saranno sicuramente chiesti se sono meglio le arti marziali o gli sport da combattimento, in realtà non esiste un meglio poiché entrambi hanno le loro caratteristiche e la loro efficacia.

Tutto dipende da voi e da cosa volete realmente, le arti marziali insegnano vari movimenti con le gambe e le braccia, ogni movimento ha sotto un vero e proprio studio e deve essere eseguito in modo preciso, inoltre le arti marziali non sono solo combattimento ma insegnano soprattutto la disciplina, le arti marziali entrano nell'anima di ogni praticante e diventano un vero e proprio stile di vita.

Gli sport da combattimento si basano molto sull'attacco e la potenza fisica, gli allenamenti sono nettamente più duri delle arti marziali e possono far diventare  l'atleta  una vera macchina da guerra. C'è da dire però che lo scopo degli sport da combattimento è più che altro mettere l'avversario ko, in questo modo si può rischiare di diventare aggressivi anche nella vita, al contrario le arti marziali prima di tutto ti insegnano il rispetto e a pensare prima di attaccare un avversario.
Leggi anche: Gli sport da combattimento più forti ed efficaci - Come aumentare la forza del pugno


In questo caso la scelta dipende solo da voi, se come me siete appassionati di arti marziali ma odiate la violenza estrema, potete optare per stili come Kung Fu, Taekwondo e Tai Chi.

Potrebbe interessarti: Karate vs Boxe: due stili troppo differenti - I calci più efficaci nelle arti marziali

In caso contrario allenatevi duramente sperando che un giorno possiate salire sul ring dimostrando a tutti di esser dei veri gladiatori.


1 commento:

  1. É un mondo che non mi appartiene ma questo post mi sembra ottimo, sintetico ma esaustivo!

    RispondiElimina