mercoledì 16 marzo 2016

Don Wilson "The Dragon" nel film di successo Bloodfist

Don Wilson detto "The Dragon" dopo aver vinto tutto quello che c'era da vincere nelle competizioni di kickboxing, si dedicò al cinema iniziando a girare svariati film di arti marziali

Grazie alla sua reale esperienza nel combattimento, Wilson nei suoi film ha sempre dimostrato di essere un grande artista marziale. Durante la sua carriera cinematografica non si è mai fatto sostituire dalle controfigure e molte scene di combattimento nei suoi film le ha coordinate lui stesso.

E' chiaro che Wilson è stato forse il più grande kickboxer di tutti i tempi e l'unico ad aver combattuto a suo tempo in Thailandia contro lottatori di Muay Thai, nonostante la grossa differenza tra i due stili di combattimento. Solo dopo aver vinto undici titoli mondiali, si ritirò imbattuto per poi finire nella categoria dei pesi leggeri ritirandosi qualche anno dopo.


Per questo motivo lo ammiro molto ed ho visto tutti i suoi film con un occhio di riguardo. Uno dei suoi film più belli è sicuramente Bloodfist (Pugni D'acciaio). Bloodfist è un film del 1989 diretto da Terence H. Winkless e prodotto da Roger Corman. Nel cast troviamo anche: Joe Mari Avellana, Rob Kaman, Billy Blanks e Cris Aguilar. Il film ha avuto un discreto successo tanto da riproporre altre otto pellicole.

In Bloodfist Don Wilson veste i panni di Jake Raye, un esperto di arti marziali che decide di andare a Manila per scoprire chi ha ucciso suo fratello in un torneo di kickboxing. Una volta lì Jake incontra un uomo di nome Kwong che lo allena duramente nel combattimento al fine di partecipare ad un torneo all'ultimo sangue. Jake scopre anche che al torneo sarà presente l'uomo che ha ucciso brutalmente suo fratello.


Ovviamente Jake farà di tutto per partecipare al torneo ed affrontarlo in combattimento così da vendicare il suo amato fratello.



1 commento:

  1. passerei le mie serate se ci fossero questi film di arti marziali tutte le sere in tv.

    RispondiElimina