lunedì 14 marzo 2016

Lo stile di combattimento di Michael Jai White

Michael Jai White, nato a Bridgeport nel 1977, è un artista marziale e un attore di successo. Vanta molte cinture nere in diversi stili di combattimento, tra cui wushu, taekwondo e karate shotokan. Grazie alla sua reale esperienza nelle arti marziali è considerato da molti l'artista marziale più completo di sempre.

Molti ancora oggi mi chiedono qual'è lo stile di combattimento ufficiale di Michael Jai White. In realtà uno stile in particolare non esiste! Michael in ogni film utilizza differenti stili di combattimento. 

Di certo il più utilizzato da Micheal Jai White nei suoi film è il kung fu wushu, a seguire il taekwondo ed il karate. Ma il suo vero cavallo di battaglia è il karate kyokushinkai. Questo stile significa verità assoluta ed è stato fondato dal grande maestro Oyama Masutatsu. Il kiokushinkai comprende un allenamento durissimo e molto severo. Le competizioni avvengono senza l'utilizzo delle protezioni e sono sempre a contatto pieno.



Questo è per farvi capire da dove arriva il grande Michael Jai White, ed ecco spiegato il motivo delle sue abilità nel combattimento. In molti dei suoi film lo vediamo sferrare dei calci precisi e potentissimi, sicuramente molto più reali di quelli dell'attore Jean Claude Van Damme. Ma questo è niente dato che in alcuni suoi film lascia davvero a bocca aperta come ad esempio nel film Blood and Bone dove Michael partecipa ad incontri clandestini per mantenere una promossa fatta ad uno suo grande amico. In quel film ci mostra tutto il suo repertorio nelle arti marziali dal kung fu, Tang Soo Do al Kobudo.


Michael si è fatto conoscere inizialmente con il ruolo da protagonista nel film Spawn, in seguito ha girato molti altri film tra cui: La spirale della vendetta, Never Back Down(combattimento totale), Undisputed II, Il cavaliere oscuro, Ferite mortali, Android Cop, Kill Bill vol.2, Trois 2, Tactical Force, Ladri per la pelle, Silver Hawk e Universal Soldier con Jean Claude Van Damme.



Nessun commento:

Posta un commento